Il make up delle ciglia… respiratorie

Il make up delle ciglia… respiratorie

Il make up delle ciglia… respiratorie. Le vie aeree oltre a favorire il passaggio di aria ai/dai polmoni, permettono il transito del muco prodotto da particolari cellule dette cigliate dai bronchi più piccoli verso l’esterno. Questo muco ha il compito di inglobare le polveri inquinanti (le cosiddette polveri sottili) i batteri i virus ed ogni piccola particella che introduciamo con il respiro per portarli verso l’esterno tramite attività riflesse come la tosse e gli starnuti. Questo meccanismo di rimozione delle secrezioni si chiama clearance muco ciliare.

Il trasporto del muco è garantito da ciglia che come un’onda spingono con il loro battito il muco verso l’esterno Nelle malattie croniche delle vie aeree come sinusiti croniche riniti croniche e nei fumatori le ciglia soffrono e si spezzano non garantendo più un moto ondoso efficace e le secrezioni ristagnano e si infettano.

La terapia con acqua arricchita di sale fossile Acqua 75 – prerogativa di Terapia2 – costituisce un valido presidio terapeutico nelle forme infiammatorie croniche caratterizzate da un eccesso di secrezione mucosa, nelle quali la clearance mucociliare può essere ridotta per alterazioni aspecifiche delle ciglia o delle secrezioni nasali. La presenza di più di 75 elementi di natura minerale conduce a molteplici effetti: ripristino ottimale della mucosa respiratoria – ovvero quella che tappezza le vie respiratorie- tramite incremento della circolazione sanguigna; aumento delle difese locali mediante una azione anticatarrale attraverso un miglioramento della qualità della mucina che nei processi infiammatori cronici può essere di scarsa qualità; infine azione antisettica diretta legata al contenuto di cloruro di sodio, con caratteristiche fluidificanti e detergenti, e di iodio, di cui è nota l’azione antisettica. La normalizzazione del tempo di trasporto mucociliare nasale che ne deriva è indice di una più efficace purificazione dell’aria inspirata.

Per mantenere una adeguata clearance muco ciliare è anche indispensabile mantenere una buona ossigenazione delle cellule che producono il muco stesso. L’aria inquinata delle nostre città avvelena anche queste cellule per cui può essere utile supplire al dannoassociando alle terapia termali un ciclo di ossigenoterapia.

Il muco in un soggetto sano è costituito da strutture simili a tanti ramoscelli che intersecandosi una con l’altra formano una specie di sterpaglia che si oppone alla penetrazione di batteri virus e polveri inquinanti. Farmaci per questo definiti “pro ulceranti” come il cortisone –anche utilizzato per aereosol – rompono i rametti formando dei passaggi attraverso i quali le sostanze tossiche possono raggiungere le mucose provocando danno ed infiammazione.

Le cure termali aiutano anche a ricostituire i ramoscelli assicurando una difesa adeguata anche perché il nostro muco ci difende producendo antibiotici naturali: il muco ci difende, difendiamo il muco.

Il muco contiene inoltre anticorpi come le immunoglobuline A che possiedono attività antiallergica: la terapia di pazienti allergici quindi passa necessariamente dal ripristino di una ottima qualità del muco e dall’efficienza delle cellule che lo producono.